Palmese, massimo risultato col minimo sforzo

2

SAMSUNG

Sfida delicata al “Comunale” di Palma Campania, con la Palmese alla caccia di punti play off, con un occhio rivolto al match di Torrecuso, ed il Sant’Agnello, compagine in piena lotta salvezza.

La prima ghiotta occasione del match è degli ospiti e capita al 9′ sul piede di Fiorentino, che, lanciato in area, si fa deviare la propria pericolosa conclusione. Passano pochi minuti e la Palmese risponde con Manco che calcia una precisa punizione su cui l’estremo difensore ospite, Uliano, compie un vero miracolo, volando tra i pali. Al quarto d’ora, rossoneri nuovamente vicini al gol, con Moccia che devia di testa un pallone prolungato da Angieri, in seguito ad un calcio d’angolo.

Al 38′, l’episodio che sblocca il match e che consente alla Palmese di trovare il vantaggio. Befi viene atterrato in area da Sessa e per il direttore di gara è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta lo stesso centravanti rossonero, che spiazza il portiere.

Seconda frazione di gioco senza emozioni, col gioco spezzettato dai cambi e dai falli. L’unico sussulto scaturisce dall’incornata del gigante difensore ospite  Di Donna, che però s’infrange sulla traversa. Nei minuti finali forcing forsennato degli ospiti, che, però, non riescono a sfruttare tre calci d’angolo consecutivi, che chiudono definitivamente la gara.

Tre punti che alimentano le speranze post season rossonere, con Befi che ci mette ancora lo zampino. Nell’altro anticipo il Torrecuso ha battuto il Calpazio e, nell’attesa della gara del Vico Equense di domani, per la Palmese il divario resta invariato ad 11 punti, ancora troppi per disputare i play off.


SHARE