M5S, riunione degli attivisti

0

logo M5S_q

Il MoVimento 5 Stelle di Terzigno, rappresentato dagli attivisti Angelo Ranieri, Giuseppe Casillo, Francesco Servino, Antonio Romano e Angelo Di Prisco, si è riunito pubblicamente in data 26 Marzo 2013 a Terzigno per discutere delle problematiche da affrontare sul territorio e per ricordare i motivi e gli scopi per il quale il gruppo terzignese è nato e per i quali gli attuali attivisti hanno scelto di farne parte. Alla riunione era presente anche Nicola Boccia del MoVimento 5 Stelle di Poggiomarino.

 

“Il MoVimento 5 Stelle di Terzigno è nato per occuparsi principalmente della problematica ambientale: le discariche abusive e di Stato stanno martoriando il territorio. Il nostro gruppo ha assunto una posizione nettamente contraria all’attuale amministrazione comunale di Terzigno e contro il sindaco Domenico Auricchio, reo a nostro avviso di non avere fatto nulla per impedire l’apertura dell’ennesima discarica nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio e di non prendere alcun provvedimento sia per quanto riguarda le falde acquifere avvelenate sia per quanto riguarda la bonifica delle innumerevoli discariche abusive presenti in area parco e in quasi tutte le strade secondarie del paese. Cumuli di eternit sono presenti ovunque e non vengono presi provvedimenti di messa in sicurezza. Cava Ranieri è una discarica in pieno centro abitato che non viene bonificata e l’aria in tutto il comune è resa irrespirabile a qualsiasi ora della giornata da velenosissimi roghi tossici di spazzatura”.

 

“Ricordiamo che nell’attuale gruppo MoVimento 5 Stelle di Terzigno, composto dalle persone sopra menzionate, c’è chi si è distinto non solo nel portare Beppe Grillo a Terzigno nel 2010 ma è attivo da sempre nella lotta ambientale e ha un passato riconosciuto per quanto riguarda le attività di contrasto agli illeciti sul territorio, nell’ambito delle proprie competenze e professionalità. L’attuale gruppo del MoVimento 5 Stelle di Terzigno considera, inoltre, come proprio atto fondativo simbolico le firme raccolte presso l’ufficio elettorale del Comune per la presentazione delle liste del MoVimento 5 Stelle in Campania”.

 

“A partire dalla prossima settimana, il MoVimento 5 Stelle di Terzigno si riunirà con cadenza settimanale in luoghi pubblici come i bar, ricordando che il non-statuto non prevede sedi. Inoltre riprenderanno le attività portate avanti dal gruppo in occasione della campagna elettorale per le politiche, come la raccolta firme per far approvare i regolamenti che consentono i referendum comunali e l’allestimento di gazebo sull’acqua pubblica. Da sabato scorso è attivo inoltre il gruppo di sentinellaggio ambientale a 5 stelle del Parco Nazionale del Vesuvio che ha lo scopo di segnalare i vari scempi e disastri ambientali in area parco: chi vuole unirsi alle attività di vigilanza e alle nostre escursioni può mettersi in contatto direttamente con noi. Invitiamo chi vuole unirsi alle battaglie per il paese e a contattarci: stiamo cercando di costruire un gruppo giovane, pratico del web e animato da buone idee, ricordando la regola essenziale che ognuno vale uno. Ovvero, il MoVimento in base al non-statuto non ha capi, responsabili e fondatori pertanto invitiamo chiunque a diffidare altamente da chi in giro per il paese si spaccia per tale o diffonde tali voci. Il MoVimento 5 Stelle di Terzigno fa capo unicamente a questo link su facebook https://www.facebook.com/groups/terzigno5stelle/, pertanto invitiamo a prestare attenzione e a segnalare altre pagine e gruppi nascenti che nel lungo periodo potranno spuntare”.


SHARE