Stasia a valanga: travolta la Viribus. Ora si pensa alla Coppa Italia

4

Nel derby a porte chiuse contro i cugini sommesi  della Viribus Unitis in un “Felice Nappi” spettrale, arbitra il signor Balbi di Caserta. Lo Stasia imposta subito il match col pressing aggressivo. E’ Scippa il primo a segnare e lo fa intorno al ‘10, poi Gioielli fa 0 – 2 con un potentissimo raso terra. Lo stesso Gioielli si rende assistman al 42’ innsecando Scippa che si regala la doppietta personale. Prima del riposo, c’è anche il tempo per il goal dei padroni di casa con Ramora su calcio piazzato. Nella ripresa, dopo varie azioni pericolose della Viribus Unitis con cui ha tentato di riaprire il match, è lo Stasia invece a capitalizzare: Nucci imbecca Gioielli che ancora, con una conclusione bassa, getta in rete: doppietta anche per lui. Ma lo spettacolo non si appresta alla conclusione: c’è ancora tempo per il goal di Simonetti intorno al ’44 e di Scippa che cala il suo tris, in pratica, allo scadere.

La partita col sapore di derby contro la Viribus Unitis termina 1 – 6. Per lo Stasia è la quarta vittoria consecutiva ed il sesto risultato utile. I biancoblu volano a 37 punti in classifica e si lanciano in piena corsa ai play off. Mentre per la Viribus tutto sembra girare storto: una sconfitta interna che pesa molto, specie dopo la decisione del Giudice Sportivo Territoriale che ha deliberato la sconfitta a tavolino (0 – 3) contro la529902_4813723774374_313373215_n Progeritur Marcianise ed un punto di penalizzazione in classifica, oltre all’ammenda di 250.000 €. In casa Stasia invece si fa festa, anche se per poco: tutte le attenzioni da domani saranno rivolte alla finale di Coppa Italia Regionale, mercoledì alle 15.00 contro il Mari allo stadio “A. Giraud” di Torre Annunziata.


SHARE