Prima sconfitta per il Real Terzigno‏

0

real terzigno

Battuta d’arresto della capolista Real Terzigno in casa contro l’ottimo Pollena Calcio. I rossoneri scesi in campo con il lutto al braccio per la dipartita del papà del presidentissimo Avino, sono apparsi confusionari e non hanno impensierito più di tanto gli uomini di mister Russo, il quale ha impostato una squadra tatticamente perfetta.

La prima vera occasione capita sulla testa di Franzese al 16° ma un prodigioso intervento del numero uno del Pollena gli nega la gioia del goal. Al primo affondo passano gli ospiti, su schema da calcio d’angolo, velo di Romano e goal di Di Pietro che insacca alle spalle dell’incolpevole Rea. Dopo pochi minuti il raddoppio, su rinvio di Massanova con il più classico dei contropiedi Romano con un abile pallonetto dal limite dell’area di rigore, insacca per lo 0-2. I rossoneri solo su palla da fermo impensieriscono gli ospiti, al 38° Parmose su punizione coglie la traversa e due minuti più tardi sempre su punizione viene annullato ingiustamente un goal a Coppola per presunto fuorigioco.

Nei tre minuti di recupero concessi dal deludente arbitro Di Maio della sezione di Castellammare sale in cattedra il portiere ospite Savelli prima con uno strepitoso intervento su Coppola deviando in angolo la sfera, poi sul seguente calcio d’angolo, si supera con un intervento sulla linea negando il goal alla squadra di casa. Nel secondo tempo, all’8°, atterramento in area del goleador rossonero Carillo, il quale realizza il calcio di rigore assegnatogli. Si va sull’1-2 e tutti attendono la reazione della capolista, ma niente, si registrano soltanto una conclusione di testa del deludente Costieri e un’altra conclusione di Avino subentrato poco dopo.

Il Pollena amministra la gara senza grossi patemi d’animo, da registrare l’ottima prova del portiere Savelli sempre attento e del capitano Scognamiglio, ma su di tutti c’è da registrare l’ottima prova di Romano sempre peperino nella retroguardia rossonera e i complimenti vanno fatti al mister Russo che è stato perfetto anche nelle sostituzioni. Per quanto concerne i rossoneri, beh, una prestazione negativa si può avere, ma ho avuto l’impressione che la disposizione tattica deve migliorare, un centrocampo tecnico e non mordente lascia spazio agli avversari, la posizione del laterale destro Ranieri è tutta da rivedere, gioca fuori posizione perché non ha le caratteristiche di difendere, ma speriamo che sia solo una battuta d’arresto e la pioggia porti via tutte le lacune viste in campo oggi al V. Pozzo di Boscoreale.


SHARE