Politiche 2013, il Pdl in piazza ringrazia l’elettorato

0

2013-02-26 19.56.43
Si è tenuto ieri sera in piazza De Marinis, proprio di fronte al municipio, il breve comizio organizzato dal Pdl di Poggiomarino per ringraziare gli elettori delle oltre 4000 preferenze ricevute nella due giorni di voto.
Tra gli ospiti gli onorevoli Luigi Cesaro e Paolo Russo, due dei sette eletti nella circoscrizione Campania 1, i coordinatori cittadini del partito Giuseppe Salvati e Vincenzo Vastola, e Rossella Vorraro, la candidata locale espressa dal Pdl per queste politiche.
L’apertura del comizio è stata affidata proprio ai due onorevoli che, dopo una breve disamina sul risultato elettorale, hanno sopratutto voluto rimarcare la loro vicinanza alla cittadinanza. “Noi ci faremo promotori delle istanze di questo territorio, e non trascureremo le esigenze di Poggiomarino”, ha dichiarato Paolo Russo.
E’ stata poi la volta dei due coordinatori cittadini, che hanno sottolineato l’importanza dei dati usciti dalle urne, invitando l’attuale amministrazione di centrosinistra ad interrogarsi sulla sua reale rappresentatività e sul modo in cui sta governando la città. Particolarmente duro l’ex sindaco Vincenzo Vastola, secondo cui gli attuali inquilini del municipio “ci stanno amministrando abusivamente. E dovete toglierli da questo palazzo, perché non lo amano”.
Ha poi preso la parola Antonio Miranda, coordinatore del circolo cittadino della Giovane Italia, che ha ringraziato “le 4300 persone che hanno votato per il Pdl”, ed in particolare “i militanti della Giovane Italia, che hanno dedicato quotidianamente i propri sforzi al successo del partito”.
Infine la chiusura è toccata a Rossella Vorraro che, pur non essendo eletta, ha giudicato quest’esperienza “molto positivamente, in virtù dei risultati ottenuti.  Abbiamo dimostrato ancora una volta che quando il centrodestra è unito non è possibile batterlo, che il nostro partito è predominante a Poggiomarino, ed abbiamo fatto ricredere quelli che ci davano per morti. Ora il nostro obbiettivo è far sentire la nostra voce sui tavoli che contano, e mantenere quest’unità per riuscire finalmente ad esprimere un poggiomarinese alla provincia, alla regione o persino in parlamento”.
Dopo i ringraziamenti di rito agli elettori ed agli esponenti del partito che l’hanno sostenuta, Rossella ha approfittato dell’occasione anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa rivolgendosi a chi “su facebook ed altrove ha dichiarato che non abbiamo nulla da festeggiare: siete soltanto invidiosi dei nostri risultati. E a qualche ragazzino che oggi siede in consiglio comunale grazie ad una manciata di voti, ricordo che dalla parte del centrodestra c’erano i giovani che hanno ricevuto più preferenze, e che se oggi sono dove sono devono ringraziare soltanto la nuova legge elettorale, in virtù della quale la rappresentatività del consiglio comunale è relativa”.


SHARE