Monitoraggio ambientale, controlli ad un opificio

0

rifiuti

Nell’ambito dell’attività di vigilanza e controllo del territorio, al fine di contrastare l’illecito abbandono di rifiuti speciali, sono continuati i servizi di controllo straordinari lungo le strade cittadine e nelle zone periferiche del territorio, nonché presso esercizi commerciali e fabbriche tessili gestite da cittadini extracomunitari.

In seguito agli ultimi controlli effettuati dalla polizia municipale, sono state elevate numerose contravvenzioni per mancata differenziazione dei rifiuti, mentre è stata deferita, la titolare di una ditta di confezioni con sede in questa via Martiri di Nassirya, che è risultata sprovvista di qualsiasi autorizzazione, di contratto di smaltimento di rifiuti, con l’impiego di cittadini extracomunitari impiegati al lavoro senza essere mai assunti, di cui uno sprovvisto di documenti e di qualsiasi altro titolo di permesso di soggiorno.

L’opificio è risultato costituito da un piano interrato di circa 200 mq., ove sono stati rinvenuti macchinari per taglio e confezione di capi di abbigliamento anche con marchi di note case di abbigliamento, nonché numerose macchine per cucire. Sono stati trovati, inoltre, numerosi sacchi pieni di ritagli di stoffa pronti ad essere smaltiti illecitamente, anche perchè la ditta è risultata sprovvista di qualsiasi contratto per lo smaltimento degli stessi.

I locali della citata fabbrica sono stati sottoposti a sequestro, così come anche parte del fabbricato risultato abusivamente edificato con la realizzazione di tre stanze al piano superiore, occupate da masserizie varie e letti per dormire; il sequestro della fabbrica è stato operato anche perchè i locali di lavoro  non risultano conformi ai requisiti relativi ai servizi igienico assistenziali.


SHARE