Forum dei giovani: eletto il primo direttivo

1

E’ un risultato strepitoso quello registrato nel fine settimana durante le consultazioni che hanno decretato per la prima volta l’elezione del direttivo del Forum dei Giovani di Pollena Trocchia. Alle urne si sono recati 896 giovani di età compresa tra i 16 ed i 35 anni a testimonianza dell’interesse  che sin dalle fasi costitutive il Forum ha suscitato nei ragazzi di Pollena Trocchia.

Istituito dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Pinto, il direttivo del Forum sarà composto dai nove candidati che hanno totalizzato il maggior numero di voti nel corso della due giorni di consultazioni. Il più votato è stato Alessandro Petrazzuolo con 190 voti, seguito da Gennaro Addato (150), Francesca Ariola (130), Antonio Costante (128), Irene Passarelli (126), Enrico Rizzo (119), Pasquale Romano (118), Giuseppe Esposito (95), Valentina Ilardo (86).

Entro un mese verrà convocato il direttivo che eleggerà al proprio interno presidente, vicepresidente e segretario. “La partecipazione dei giovani è stata straordinaria e molto più intensa rispetto alle realtà limitrofe. Sicuramente questo deriva dal fatto che ci sono stati 18 candidati, tutti preparati e competenti che impegnandosi hanno coinvolto tanti giovani. L’atmosfera che si è creata è la dimostrazione che abbiamo tanti giovani che avvertono l’esigenza di dare un contributo alla crescita della nostra società e che avevano il desiderio di essere protagonisti”, commenta il sindaco Francesco Pinto.

“Dico grazie a tutti i candidati per avere reso viva questa competizione e in bocca al lupo agli eletti. Li attende un compito sicuramente impegnativo ma sono convinto che ne saranno tutti all’altezza”. “Mi dispiace affermarlo ma purtroppo le amministrazioni generalmente sono state poco attente a creare strumenti di partecipazione giovanile credo per un motivo ben preciso: quando i ragazzi sono competenti e motivati con le loro proposte possono mettere in difficoltà  le amministrazioni per cui molti preferiscono evitare che ci siano strumenti di questo tipo” dice ancora il primo cittadino. “Io ritengo invece che i giovani debbano essere coinvolti e che le amministrazioni non debbano sottrarsi al confronto, ma devono sostenerlo. Auspico pertanto che il Forum sia impegnato quotidianamente non solo sulle questioni giovanili. Abbiamo creato un contenitore che adesso bisogna riempire di contenuti”, conclude Pinto.

SONY DSC