Circumvesuviana: una proposta dai Giovani Democratici

0

Per fortuna non risulta nessun ferito nell’incendio alla Circumvesuviana di oggi pomeriggio, ma quanto accaduto è l’ennesimo episodio che ci fa riflettere. I trasporti pubblici locali versano in pessime condizioni non solo in Campania, a Roma ci sono indagini su ipotesi di cattiva gestione, la lombarda Trenord accumula ritardi quotidiani e nel meridione il servizio è perfino peggiore.

La mobilità sostenibile è un tema nazionale, oltre alle buone ragioni ambientali, il servizio è diventato indispensabile per il prezzo abnorme dei carburanti, che rende impraticabile la scelta del trasporto privato, soprattutto per le fasce sociali più deboli. Dai carburanti lo Stato percepisce un gettito significativo, se un 1 litro di benzina costa 1.80€, circa 1.10€ finisce nelle case delle istituzioni attraverso iva e accise (esiste ancora quella per finanziare la guerria in Etiopia o la guerra del Libano del 1983).

Sarebbe un segnale importante se i candidati del Pd al Senato in Campania e nel collegio Campania 1 alla Camera, proponessero che degli introiti derivanti dalle attuali accise sui carburanti una parte molto cospicua venisse investita nel potenziamento del TPL a livello nazionale. Ciò contribuirebbe a rilanciare l’occupazione nelle aziende del settore e a mettere a disposizione degli italiani mezzi degni della quarta economia europea.

Pasquale Massa,

responsabile Trasporti ed Infrastrutture dei Giovani Democratici di Napoli e Provincia.

Cattura