Spaccio, estorsione e rapina: due palmesi in manette

0

Due operazioni diverse, legate a due diverse circostanze, effettuate dai carabinieri dell’aliquota di Nola e da quelli della locale stazione guidati dal Maresciallo Giuseppe Esposito hanno portato in manette un uomo ed una donna residenti a Palma Campania.

Il primo, C. R., 60 anni, residente in via San Carbone e già noto alle forze dell’ordine, in quanto ritenuto affiliato al clan camorristico dei Cava, operante nella provincia di Avellino e nell’area nolana, è stato localizzato ed arrestato nei pressi del Casello autostradale di Avellino Ovest.

Già raggiunto lo scorso 15 gennaio da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Napoli, perché condannato ad espiare la pena residua di 6 anni, 11 mesi e 18 giorni di reclusione per estorsione e rapina in concorso, aggravati dal metodo mafioso, l’arrestato è stato immediatamente condotto presso il carcere di Bellizzi Irpino (Av)

La seconda, S. L., 23 anni, incensurata, è stata arrestata dagli uomini della stazione di Palma Campania per detenzione a fini di spaccio di stupefacente. In seguito ad indagini, i militari dell’arma hanno perquisito l’abitazione della giovane, trovandola in possesso di 27 stecche di hashish, per un peso complessivo di 44 grammi, pronti per essere spacciati. Per la giovane donna si sono così aperte le porte del carcere femminile di Pozzuoli.

carabinieri-gazzella-1


SHARE