Rus Vico ancora implacabile al “Sallustro”

2

La Rus Vico vince e convince. A farne le spese stavolta, all’Attila Sallustro di Carbonara, è la Pol. Frattese, che soccombe per 2-1 in un campo in cui difficilmente la squadra di casa non trova la vittoria. I ragazzi di Muto fin dal primo minuto dimostrano grande determinazione e voglia di vincere, fattori che si stanno rivelando la vera e propria forza di questa squadra.

Il primo tempo è un vero e proprio assedio, con Ferrara che, schierato sulla trequarti, a supporto delle due punte Velardi e De Giulio, è una vera e propria mina vagante. Ed è proprio questo trio a collezionare il vantaggio maturato alla mezz’ora: grande azione di Velardi sulla sinistra, che ubriaca la difesa ospite, e mette in mezzo per De Giulio che, favorito da un illuminante velo di Ferrara, firma l’1-0 con un preciso diagonale.

La spinta dei gialloblu, però, non cessa, anche grazie all’apporto di Nappi e Celoro, veri padroni delle fasce. I padroni di casa, come al solito, sono poco lucidi sotto porta, vedi la grande occasione sprecata proprio da Celoro, servito al bacio proprio da Felice Nappi dopo una funambolica azione sulla sinistra. E così per trovare il raddoppio bisogna aspettare il 70′, quando Velardi s’incarica di battere un rigore concesso per un netto fallo di mano in area di rigore. Il bomber non sbaglia e si scrolla di dosso la maledizione del goal, aspettato da troppo tempo.

Gli ospiti si rendono pericolosi solo in occasione del goal che accorcia le distanze, realizzato su punizione dal limite. Esecuzione praticamente perfetta su cui il portiere-leader Carbone non può davvero farci niente. Adesso la testa è già alla prossima partita, sempre in casa, contro la prima della classe, il Real Nola. E con Velardi che ritrova il goal, ci si può aspettare di tutto da questa squadra.

Ultras Vico


SHARE