Operazione pulizia, cancellate svastiche e scritte razziste

0

23382_10200409407306664_396565355_n[1]
C’è chi sporca e chi pulisce, e loro appartengono senz’alcun dubbio alla seconda categoria. Hanno mantenuto la promessa i ragazzi che, indignati per le scritte razziste e le svastiche apparse nei giorni scorsi in diversi punti della città, si erano organizzati via facebook riproponendosi di rimuoverle al più presto a proprie spese.
L’operazione, iniziata nel primo pomeriggio di oggi, è durata circa un paio d’ore ed ha visto coinvolti 6 tra ragazzi e ragazze, che hanno ripulito via Roma, la zona intorno al municipio e quella intorno a piazza Mazzini, senza trascurare via Manzoni. L’attrezzatura ed il materiale decolorante sono stati offerti dalla ditta Davide Viola, noto professionista del settore, mentre il vicesindaco Giuseppe Annunziata si è offerto di ripagare le spese sostenute.
Spiega uno dei ragazzi coinvolti nell’operazione: «forse per deformazione gramsciana, io odio gli indifferenti. Perciò non potevamo rimanere indifferenti di fronte a tali scritte razziste e a simboli che ricordano sterminio, guerra, soprusi. Quello che abbiamo fatto può sembrare una sciocchezza, ma spero che sarà da esempio sia a chi scrive, forse senza pensare a ciò che fa, sia a tutti i cittadini. Anche se per piccole cose, abbiamo dimostrato che, quando ci si autorganizza dal basso, piccoli risultati si possono ottenere».