Il Gen. Adinolfi premia i carabinieri meritevoli

25

SONY DSC

Il Comandante della Legione Carabinieri “Campania”, Generale di Divisione, Carmine Adinolfi, questa mattina si è recato in visita nella sede del Comando Compagnia Carabinieri di Nola dove, nel corso di una breve ma significativa cerimonia, ha consegnato 12 encomi a militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di servizio.

Un primo encomio è stato consegnato ad un militare che, a Casamarciano, il 7 novembre 2002, era intervenuto salendo su un balcone con mezzi di fortuna riuscendo a scongiurare il suicidio di un anziano.

Due encomi sono andati invece ad altrettanti militari che a Nola, dal 14 al 22 marzo 2012, avevano condotto una serrata indagine per l’omicidio di una anziana signora, deceduta a seguito di percosse subite durante un tentativo di rapina, riuscendo a identificare e arrestare l’autore del delitto.

Altri sei encomi sono poi stati consegnati a militari che hanno partecipato a indagini, effettuate tra gennaio 2011 e aprile 2012, a Nola e nei comuni limitrofi, che hanno portato all’arresto di 14 affiliati e alla denuncia di 31 fiancheggiatori, legati a pericolosi sodalizi criminali, responsabili a vario titolo di tentato omicidio, estorsione, usura e violazione alle Legge sulle armi.

Gli ultimi tre encomi, infine, sono stati riservati a Carabinieri che ,nelle province di Napoli, Salerno e Caserta, da ottobre 2009 a gennaio 2012, hanno portato avanti un’ indagine contro una organizzazione di tipo mafioso responsabile di frode in pubbliche forniture e di traffico e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi, nell’ambito della costruzione di una strada a scorrimento veloce per il collegamento del Vallo di Lauro con l’autostrada Caserta – Salerno.


SHARE