Polemica sulla nomina degli scrutatori, la Giovane Italia ne sorteggia 3

6

scrutatori-seggi[1]

A meno di mese dalle elezioni politiche, fissate per il 24 ed il 25 febbraio, è polemica sulla nomina degli scrutatori da impiegare negli uffici elettorali di sezione.
Se a Palma Campania la nomina avverrà a seguito di un sorteggio, effettuato dalla commissione elettorale, tra tutti i nominativi di coloro che negli anni hanno presentato la domanda d’iscrizione all’elenco degli scrutatori, a Poggiomarino si seguirà il criterio della nomina diretta, scelta fortemente criticata dai ragazzi della Giovane Italia.
Spiega Francesco Parisi, membro della Giovane Italia nonchè presidente della commissione elettorale al tempo dell’amministrazione Vastola: “i membri dell’attuale amministrazione, quando ancora erano all’opposizione, sono stati molto critici nei nostri confronti quando decidemmo di procedere alle nomine dirette, denunciando quel comportamento come l’ennesima spartizione dell’amministrazione cui appartenevo. Ora che sono al potere ci hanno ripensato, e ritengono quel criterio valido per le stesse ragioni che allora avevano criticato. Come in altri casi, quest’amministrazione predica bene e razzola male”.
Per questo motivo stasera alle 19:00, presso la sezione Giovane Italia – PDL sita in via Roma, sarà effettuato il sorteggio di 3 nomi da designare come scrutatori, messi a disposizione dal capogruppo consiliare del Pdl, nonchè sindaco uscente, Vincenzo Vastola.
Precisa Parisi: “Il nostro sorteggio non intende rinnegare il criterio della nomina da noi utilizzato in passato, ma vuole essere un forte gesto di dissenso contro la demagogia dell’attuale amministrazione”.


SHARE