I Verdi all’attacco di Esposito che chiede un confronto pubblico.

0

Il comunicato stampa dei giorni scorsi redatto dai Verdi contro il sindaco Esposito in cui etichettavano come indecenti le ragioni che l’avevano spinto allo sciopero della fame, tra l’altro accusandolo di volersi impegnare per la cementificazione del territorio, ha scaturito non poche polemiche, a causa dell’asprezza e della durezza dei toni usati.

Ora il primo cittadino anastasiano ha chiesto un confronto pubblico con gli stessi Verdi autori di quel chiacchierato comunicato, ed in particolare con il suo rappresentante Francesco Emilio Borrelli. Dopo aver interrotto il suo sciopero della fame, il sindaco Esposito ha affermato in merito: “La meschinità, la cattiveria, la menzogna, la calunnia del comunicato dei Verdi Ecologisti e del suo rappresentante Francesco Emilio Borrelli è la dimostrazione del degrado Civile e Politico in cui viviamo. E’ la dimostrazione di come la sinistra ecologista ed ambientalista ha affrontato ed usato questi temi unicamente per ritagliarsi una posizione di potere, di interessi, di influenza mediatica. Sono gli stessi che per 20 anni a Napoli ed in Campania hanno governato con la sinistra producendo debiti,malcostume,clientele distruggendo il tessuto economico e produttivo dei nostri territori”.

Esposito chiede e pretende un confronto pubblico su quello che è stato scritto nel comunicato e sui temi della legge regionale 21/2003.sindacoscioperofame


SHARE