Azione sorriso: grande successo del galà di beneficenza

41

Una serata speciale, all’interno della quale conciliare solidarietà e quello spirito di gioiosità che solo una serata conviviale sa offrire, condita dalla vicinanza di quelle feste natalizie capaci come nessun’altra occasione, di riscaldare i cuori delle persone. L’evento organizzato da Azione Sorriso, voleva essere un galà di beneficenza, al fine di raccogliere fondi per la costruzione di un ospedale in Togo. La notevole affluenza, il buon cibo e la bella musica suonata dal vivo, hanno reso la serata gradevole ben aldilà della nobile causa per la quale è stata concepita.

L’associazione, presente praticamente al gran completo al “Masaniello eventi” di San Gennaro vesuviano, dove si è consumata la cena, ha offerto agli intervenuti, tra cui spiccavano anche figure istituzionali come il Sindaco uscente di San Giuseppe Vesuviano, dott. Antonio Agostino Ambrosio e quello appena insediatosi, avv. Vincenzo Catapano, interessanti spunti di riflessione, attraverso i racconti del segretario Gianluca Di Luggo e la proiezione di un video nel quale è stato possibile ammirare quanto fatto di buono nell’ultima missione in Togo a sostegno della popolazione.

Si sono ripercorse tappe importanti dell’attività di Azione Sorriso, sviscerando non solo aspetti della situazione politica ed economica del paese africano, ma anche culturali e spirituali, fornendo un’immagine più ampia e dettagliata di una realtà altrimenti sconosciuta. Azione sorriso ha dimostrato come sia possibile offrire una speranza a chi vive lontano dagli agi e le comodità del progresso tecnologico, cogliendo il senso più profondo di una parola dalla pronuncia sempre più complicata come beneficenza.

«Attraverso questi eventi – spiega a fine serata il segretario Di Luggo – cerchiamo di dare un senso al nostro stare insieme. Proviamo a dare uno sguardo più ampio a ciò che ci circonda, come una finestra sul mondo che tende a dare una mano. Siamo riusciti a creare un ambiente familiare e questo facilita il nostro compito. L’obiettivo era proprio questo: organizzare una festa in cui tutti si sentissero a casa. Consentitemi poi di ringraziare  chi ha creduto in noi e in ciò che facciamo: la Masaniello eventi. Sono la dimostrazione più evidente che persone disposte a sostenere attività benefiche come la nostra esistono…»

20121222_232832


SHARE