“Anni rossoneri”: la storia della Palmese raccontata da Luigi Nunziata e Savino Carrella

19

La storia della U.S. Palmese, dal 1914 fino al 1985 descritta attraverso racconti, aneddoti, immagini, testimonianze da parte di chi quella casacca l’ha indossata e onorata. Nel presentare “Anni rossoneri” è letteralmente impossibile prescindere da ciò che ha sempre rappresentato la squadra di calcio per la comunità di Palma Campania. Una fede, una passione autentica capace di coinvolgere anche il più disincantato degli abitanti della cittadina vesuviana.

Alla vigilia di un momento storico, quale lo scoccare dei cento anni dalla fondazione del glorioso vessillo rossonero, spetta ad una memoria storica del calcio locale, il dott. Luigi Nunziata, protagonista in tutte le vesti (da presidente a medico sociale) di buona parte di questi anni, raccontare, insieme al prof. Savino Carrella, ciò che ai più giovani è ancora sconosciuto.

Presso il PalaQuadriglie, l’opera è stata presentata ufficialmente, all’interno di una manifestazione alla quale ha partecipato tutta la Palma Campania sportiva e non solo. Personaggi delle istituzioni, con in testa il Sindaco Vincenzo Carbone e della cultura locale, hanno assistito ad una presentazione in cui, ospite d’eccezione è stata Monica Matano, giornalista di Rai Sport accompagnata dagli autori, dal prof. Antonio Basilicata e dall’addetto stampa della Palmese, Biagio Arentino.

Sul maxi schermo installato alle spalle degli oratori sono passate tante immagini, tanti personaggi sono stati ricordati, non è mancato un pizzico di emozione nel celebrare figure indimenticabili scomparse anche di recente, nonché il piacere di ritrovare vecchi amici come ad esempio Celestino Boragine, Mario Pietropinto, Italo Farinella, entrati nella storia della società ed accorsi ad assistere all’evento.

Un succosissimo preludio a quelle che saranno le celebrazioni del centenario del glorioso vessillo rossonero, previste per il prossimo anno, nella speranza che l’attuale compagine, impegnata nel campionato di Eccellenza, sappia, con le sue prestazioni, contribuire a rendere ancora più speciale l’attesissimo evento…