Azzeramento della Giunta. Insorge il PD: “Cronaca di un disastro”

0

Finalmente dopo circa 3 mesi di completa inattività, dovuta a forti contrasti politici della maggioranza che sorregge il sindaco PdL “Mimì Auricchio”, si è riunito il consiglio comunale.  Mesi in cui Terzigno è stato abbandonato da questa amministrazione per colpa di una grave crisi politica che, dopo un annuncio delle dimissioni del sindaco, è sfociata in un azzeramento della giunta comunale dagli sviluppi davvero imprevedibili. Il secondo azzeramento, dopo circa 3 anni dalle elezioni di aprile 2010, è indice della evidente incapacità ad amministrare ed a gestire politicamente quella che, nonostante i numeri, è a tutti gli effetti un’armata brancaleone.

Inoltre, mentre sono divisi su tutto, i consiglieri di maggioranza non hanno esitato un attimo ad aumentare le indennita’ della giunta di circa 7000€, passando da 156000€ a 163000€ annui, in un periodo in cui i nostri concittadini vivono momenti di estrema difficoltà dal punto di vista economico. Inoltre:

  • Aumento dei costi per la gestione dei rifiuti
  • Aumento dei costi randagismo e affidamento
  • Aumento dei costi di tesoreria.
  • Aumento compartecipazione costi per le famiglie con persone affette da gravi disabilità

Il dramma vero è che tutto questo non fa notizia. Non una riga sui giornali, né una parola dai cittadini di Terzigno che non devono sapere. Purtroppo le sceneggiate di fine anno si sono svolte, complice la data del 28/12 ed una disinformazione pilotata da parte dell’amministrazione, tra pochi cittadini accorsi ad assistere al consiglio.

Per questo come Partito Democratico di Terzigno insieme ai Giovani Democratici invitiamo ancora una volta TUTTI I CITTADINI AD ASSISTERE ALLE SEDUTE Del CONSIGLIO COMUNALE. Noi cercheremo di impegnarci ancora di più, per portare la dura battaglia fuori dalle sale del consiglio comunale, convocando un pre-consiglio, indicandovi la data mediante i canali di informazione, facendo resoconti delle attività consiliari.

Per questo, nell’augurare “buona fine e buon principio” a tutti i terzignesi , ci auguriamo che il 2013 si possa finalmente voltare pagina, mandando a casa un sindaco che a detta sua è “da 30 anni sempre in maggioranza e mai un giorno all’opposizione” insieme a tutti i trasformisti che in questi anni lo hanno sorretto . Che Terzigno possa archiviare il passato e finalmente guardare al futuro!

Vincenzo Aquino – Consigliere comunale PD Terzigno

Gaetano Miranda – Segretario GD Terzigno

comune-terzigno


SHARE