Rescisso il contratto di noleggio della Bmw, arriva una Panda

0

Nell’ottica della riduzione della spesa pubblica ed in ossequio alla normativa sulla cosiddetta “spending review”, l’amministrazione comunale di Poggiomarino ha esercitato la facoltà di recesso relativamente al contratto di noleggio della berlina “Bmw 5.525 D eletta” utilizzata, fino a questo momento, dal Comune.
Considerata la necessità di avere, comunque, un’autovettura a disposizione per gli spostamenti, l’amministrazione comunale ha deciso di noleggiare una Fiat Panda. La decisione consente di contenere notevolmente i costi.
Nel maggio 2010, infatti, tramite una convenzione promossa dalla Consip spa, società di diritto privato che opera in funzione di “struttura di servizio” alla pubblica amministrazione, il Comune ha provveduto al noleggio della Bmw con un canone mensile di 1093 euro, (iva compresa). Ora, la giunta presieduta dal sindaco Leo Annunziata ha votato l’atto di indirizzo per dismettere la Bmw e provvedere, sempre tramite convenzione Consip, al noleggio di una Panda, il cui costo sarà di 302,47 euro (iva esclusa) al mese.


SHARE