R.U.S. Vico, dura sconfitta interna e contestazione dei tifosi

2

La R.U.S. Vico torna a giocare tra le mura del “Sallustro” di Carbonara di Nola, stadio in cui disputò la gloriosa stagione della scalata in Promozione.

Purtroppo, però, per gli uomini di mister Iovino non è stato un felice ritorno, visto l’esito deludente della sfida contro l’Atletico Portici, che, corsaro, è riuscito ad imporsi sugli avversari col risultato di2 a1. La prima mezz’ora di gioco non offre spunti degni di nota e così bisogna attendere il37’minuto per assistere alla prima nonché unica occasione del primo tempo, utile agli ospiti per passare in vantaggio, grazie ad una punizione di Pane.

Al rientro in campola R.U.S. Vico appare più determinata ed al60’riesce a trovare il pareggio grazie a Ferrara, che, imbeccato da Velardi, finalizza una splendida azione corale. Cinque minuti dopo, Mollica commette un fallo di reazione e si becca il rosso. Ma i padroni di casa non si scoraggiano e sfiorano il vantaggio in due occasioni, prima con Parlato e poi con Velardi. Al75’, però, è l’Atletico Portici ad andare in rete e ad effettuare il definitivo sorpasso, grazie a De Rosa.

Finisce così, tra la contestazione della tifoseria gialloblu, la dura sfida del “Sallustro”.La R.U.S. Vico naviga sempre più in brutte acque, mentre l’Atletico Portici consolida la seconda piazza in classifica.


SHARE