L’esordio al Pignatelli non sorride a De Falco. Scialbo 0-0.

0

Non è proprio l’esordio che De Falco aveva sognato di fare allo ‘Scipione Pignatelli’, ma lo 0-0 della sfida col Protopisani è comunque il secondo risultato utile di fila del suo secondo mandato sangennarese. Poche le emozioni da raccontare della sfida tra i padroni di casa, privi del loro leader difensivo Buonaiuto, squalificato, e un Protopisani che non necessitava a tutti i costi dei tre punti e che alla lunga ha ‘costretto’ i biancorossi ad accontentarsi della divisione della posta in palio.

All’avvio però i biancorossi sembrano determinati e decisi ad accontentare il loro tecnico che in settimana aveva espresso il desiderio di bagnare con una vittoria la sua prima al Comunale, occasione negatagli due stagioni fa quando fu esonerato poco prima dell’inaugurazione della nuova riapertura dell’impianto di via Cappella Leone. La Sangennarese di fatto parte forte, ha il controllo del gioco e per i primi 25′ sembra poter passare in vantaggio da un momento all’altro anche se ad andarci più vicino è prima il Protopisani con Terracciano, il bravo numero dieci barrese, che si inventa una giocata al volo che sorprende Naddeo ma trova il no della traversa.

L’episodio sembra impaurire i locali che tornano ad attaccare con convinzione solo verso la fine della prima frazione quando Pinchera si procura un calcio di punizione dal limite ben battuto da Menzione la cui traiettoria supera la barriera ma si stampa vicino all’ incrocio. Il rumore del legno orizzontale sembra dare la scossa alla Sangennarese: pochi minuti dopo infatti proprio Menzione si libera sull’out sinistro e la mette in area dove Marino per un soffio non aggancia a tu per tu con il portiere. Al 41’ ancora protagonisti i due attaccanti vesuviani con Menzione che dribbla secco Fradascone e crossa al centro, ma questa volta è l’estremo ospite Siminole con una zampata felina a togliere la palla dalla testa di Marino. La seconda frazione regala invece pochi spunti, i vesuviani dominano il possesso ma non sono mai veramente pericolosi e per il pubblico sangennarese sono solo sbadigli.

Sangennarese: Naddeo, Fernando, Ianniello, Santangelo, L. Pinchera, Ambrosino, F. Giugliano, G. Giugliano (67’ Graziano), B. Pinchera, Marino, Menzione (81’ D’Avino). All. De Falco.
Protopisani: Siminole, Castaldo, Cocozza, Frascadone, Toscano, Polverino, Capparelli, Verde (59’ Dell’Aquila), Matino, Terracciano, Figliolia. All. Cerrone.
Arbitro: sig. Pier Vincenzo Fiscella.
Ammoniti: Ambrosino, Santangelo, F. Giugliano (S); Cocozza, Toscano, Polverino, Capparelli (P).


SHARE