La raccolta differenziata: se cresce, lo fa anche il paese

2

Stamane è avvenuta la conferenza stampa sulle attività di potenziamento del servizio di raccolta rifiuti e della differenziata che l’amministrazione ha in agenda per aumentare, entro la fine dell’anno, la percentuale di raccolta differenziata ora quasi al 45%, e raggiungere la soglia del 50%. Obiettivo importante, soprattutto in virtù dell’aumento del 35% della TARSU di quest’anno, al quale l’amministrazione, senza mezzi termini, si è opposta.

L’Assessore all’Ambiente, Vincenzo Romano ha chiarito che nelle iniziative di potenziamento saranno coinvolti tutti i cittadini, dai commercianti alle scuole. Le grandi distribuzioni saranno dotte di una pressa per il conferimento e il recupero di carta e cartone. Sarà potenziato il servizio di raccolta del rifiuto organico e come l’anno scorso si ripeterà l’esperimento riuscito dei week end ecologici  in cui ogni cittadino potrà recarsi a Piazza Caduti sul Lavoro e portare i materiali che non servono più.

Sarà affiancata a queste azioni, una mirata campagna promozionale con la relativa affissione di locandine, manifesti, la creazione di un calendario e di un riciclabolario oltre al gazebo informatico settimanale che sarà allestito in una piazza del comune.

Figura nuova, sarà quella delle tre “ambasciatrici”, che avranno chiaro intento divulgativo e didascalico soprtattutto rivolto ai più giovani e a coloro che hanno dubbi e perplessità. Sarà curata per l’occasione una pagina facebook e sono previste, per i più piccoli, le olimpiadi dell’ambiente. Il responsabile dell’Ufficio Ambiente, Luigi Terracciano, spiega che l’attività di controllo delle attività sarà eseguito mediante veri e propri blitz da parte di Protezione Civile e Guardie Ambientali, che durante l’iter sorveglieranno sull’andamento delle iniziative di rispetto della raccolta differenziata.


SHARE