Gazebo del bene comune. Cangianiello: “Solo la partecipazione può salvare la politica”

2

“Penso che la politica navighi in cattive acque sopratutto perchè ha perso il suo concreto contatto con la gente comune. Chi fa politica non dovrebbe mai prescindere dal giudizio e dal rispetto della gente come oggi invece accade spesso”.
Con queste parole Michele Cangianiello, segretario della sezione del Pd di Poggiomarino, ha presentato i “gazebo del bene comune”, presso i quali tutti gli elettori e simpatizzanti del centro-sinistra potranno sottoscrivere l’appello della coalizione e la carta d’intenti, sottoscrizioni che permetteranno agli interessati di votare alle elezioni primarie per il candidato premier del 25 novembre.
Si inizierà questo pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 19,00 presso l’area con verde attrezzato di via Nuova S. Marzano, e domattina in piazza tra le 10,00 e le 13,00. I gazebo saranno poi posizionati in altre zone di Poggiomarino fino al 25 novembre.
“Il Partito Democratico, con i gazebo del bene comune, non scende in piazza solo per promuovere la partecipazione alle elezioni primarie del centro-sinistra. Oggi il Pd in coerenza con il cammino intrapreso in luglio con l’iniziativa ‘Orecchio Democratico’ , insieme agli altri partiti della coalizione, scende in piazza per restare tra la gente, per dare ascolto ai loro dubbi, ai loro problemi, alle loro proposte”, conclude Cangianiello, “Solo la partecipazione può salvare la politica da una deriva fallimentare”.