Don Silvano cittadino onorario, De Mita assente

3

E’ stato Giuseppe De Mita il grande assente del consiglio comunale tenutosi ieri sera presso l’aula consiliare del Centro Civico Polivalente di via XXV Aprile. Annunciato in pompa magna, il vicepresidente della giunta regionale, nonchè assessore con delega ai beni culturali e al turismo, aveva garantito la sua presenza per esprimere la vicinanza della Regione e discutere l’annosa questione degli scavi archeologici di Longola. Sfortunatamente però, pare non abbia potuto partecipare per sopraggiunti impegni istituzionali. Per questo motivo non si è discusso l’ordine del giorno con ad oggetto la manifestazione d’interesse per il sito archeologico.
Sono state discusse invece le interrogazioni presentate dai consiglieri Forno, D’Ambrosio e Speranza, che hanno alimentato il dibattito sullo stato dei lavori nel rione Fornillo, secondo loro ” sedotto e abbandonato”, sulla questione del recupero Ici del 2007, e sullo spostamento delle antenne Vodafone.
Il sindaco, Leo Annunziata, ha inoltre comunicato di aver ricevuto il mese scorso una formale diffida da parte della Prefettura, che intimava al Comune di Poggiomarino di raggiungere entro tre mesi il 50% di raccolta differenziata, pena l’insediamento di un commissario ad acta. Il sindaco ha anche tentuto a precisare, però, che il prefetto Antonio Musolino ha mostrato apprezzamento per le iniziative intraprese dall’amministrazione comunale per raggiungere l’obbiettivo stabilito. Sempre dalla Prefettura, ha continuato il sindaco, è arrivata la comunicazione di una “particolare interdizione” per Igiene Urbana, la ditta incaricata di smaltire i rifiuti. A seguito di ciò il sindaco ha avviato tutte le procedure burocratiche per la rescissione del contratto che lega tale ditta al nostro comune.
Infine il consiglio comunale (con 14 voti favorevoli, 1 contrario e 2 assenti), ha conferito la cittadinanza onoraria a padre Silvano Controne –  ora responsabile provinciale dei padri Stimmatini – per i venti anni spesi alla guida spirituale e religiosa della parrocchia di Poggiomarino.