Sequestrate banconote per un valore di 17 milioni di euro

12

Traffico di banconote straniere fuori corso, con quest’ipotesi di reato è stato denunciato un 47enne residente ad Ottaviano. Ieri mattina a Poggiomarino gli agenti del Commissariato di Polizia di San Giuseppe Vesuviano hanno scoperto un giro di banconote argentine e nord coreane non più in corso di validità. Le banconote in questione erano state destinate al macero ma, invece, erano ancora in circolazione.
Gli agenti del Commissariato di Polizia di San Giuseppe Vesuviano hanno fatto irruzione in un’abitazione di Poggiomarino, e col blitz si è scoperto che un uomo di 47 anni, A.P. di Ottaviano, già noto alle forze dell’ordine, aveva con se le banconote straniere, ordinatamente divise in decine di mazzetti di banconote di vario taglio argentine e nord coreane e custodite in un borsone  nero nascosto sotto la sua scrivania.
All’interno, 102 milioni e 725 mila Pesos Argentini e un milione e 883 mila won Nordcoreani, per un valore pari a circa 17 milioni di euro.
A.P. è stato bloccato e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per i reati di ricettazione, riciclaggio e violazione delle leggi bancarie. Le banconote sono state invece sequestrate e saranno ora oggetto di  ulteriori accertamenti presso la Banca d’Italia, dopodichè saranno condotte al macero.


SHARE