Palmese, buona la prima

2

PALMESE: Caliendo. Dello Russo, Tomacelli, Borrelli, Angieri, Guardabascio, Manco, Logoluso (83′ Visone), Piccirillo, Tranfa (86′ Cardillo) , Di Giacomo ( 92′ D’Andrea). All. Spica. A disp.: Caruccio, Fuin, Attore, Di Lauro.

ANGRI: Vitale, Calabrese, Gentile, Poziello (54′ Elefante), Sandrigo, De Bellis, Corrasi, Romano, De Martino (60′ Auletta), Annunziata, Magliano. All. Romano. A disp.: Sperandeo, Faiella, Menoli, Sabatino, Cirillo.

ARBITRO: De Girolamo di Avellino GUARDALINEE: De Girolamo e Gallo

MARCATORI: 34′ De Martino (A), 53′ e 59′ Tranfa (P)

AMMONITI: Borrelli (P), Logoluso (P), Romano (A), Annunziata (A) ESPULSI: 79′ Annunziata (A), doppia ammonizione.

Subito un test importante per la Palmese di mister Spica. Al Comunale di Palma Campania, la sfida contro il quotato Angri è già un duro banco di prova. Inizio di gara scialbo, condito da numerosi falli in mezzo al campo. Momenti di studio delle due compagini si alternano ad azioni confusionarie e per nulla produttive. Da registrare al 10′ un pericoloso lancio che mette Manco dinanzi al portiere avversario. Sembrerebbe un’occasione d’oro, ma l’arbitro fischia un dubbio fuorigioco. L’uomo più pericoloso dell’Angri è Corrasi, il quale, nel giro di 10 minuti, si rende pericoloso prima con due insidiosissimi cross e poi con una punizione che si spegne di poco sul lato.

Al 25′ Piccirillo viene lanciato in profondità, ma il suo tiro termina alto sopra la traversa. Al 34′ l’Angri trova il vantaggio: calcio di punizione dalla destra di Romano che trova la testa di De Martino, il quale insacca senza troppe difficoltà. Nel secondo tempo, la Palmese sembra essere più arrembante, e i risultati non tardano ad arrivare. Al 53′, infatti, il giovane Dello Russo s’invola sulla fascia sinistra e con un cross preciso pesca in area Tranfa, che, con la precisione di un cecchino non lascia scampo all’estremo difensore, Vitale. I rossoneri approfittano del momento positivo e al 59′ arriva il raddoppio: Piccirillo serve in maniera chirurgica Tranfa, che sigla la sua doppietta personale. Al 79′ altro episodio importante, con Annunziata che viene ammonito per la seconda volta, lasciando l’Angri in dieci uomini. Nel finale di gara la Palmese cerca in tutti i modi di siglare il terzo gol, prima con Piccirillo, con un tiro dalla distanza che non trova fortuna, e poi con Manco che sfiora di poco l’angolino, dopo un tentativo di pallonetto sempre di Piccirillo.

Buon esordio, quindi, per la Palmese di Spica. Una prestazione di carattere che ha lasciato un’ottima impressione. Arma in più, bomber Tranfa.


SHARE