Circa 250mila euro per la “cessione di spazi finanziari”

4

Con una delibera pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, la giunta della Regione Campania ha attribuito 100 milioni di euro, per la “cessione degli spazi finanziari”, da distribuire a tutti i comuni campani che entro il 31 agosto scorso hanno presentato una domanda di contributo (ben 98 amministrazioni comunali). Il provvedimento è arrivato su proposta dell’assessore regionale al Bilancio, Gaetano Giancane. Nello specifico, si tratta di somme disposte dalle legge 135 del 7 agosto 2012, sulla base delle modifiche apportate dalla Conferenza – Stato Regioni.

La cessione degli spazi finanziari, validi ai fini del patto di stabilità interno, serviranno a pagare i residui passivi in conto capitale in favore dei creditori. Il comune di Palma Campania aveva avanzato, al Settore Formazione del Bilancio, un importo di 828mila euro. Date, però, le eccessive richieste economiche dei comuni interessati, superiori rispetto all’ipotesi di riduzione dell’obiettivo programmatico di competenza 2012 della Regione Campania, si è proceduto ad una diversa ripartizione degli spazi finanziari.

Il comune palmese ha così ricevuto una somma di poco superiore ai 250mila euro al fronte della cifra richiesta. Gli altri comuni del vesuviano interessati dal provvedimento regionale sono: Poggiomarino (601mila euro), Terzigno (906mila euro), Ottaviano (453mila euro), Somma Vesuviana (ben 6 milioni di euro) e Nola (695mila euro).


SHARE